Archivi categoria: Strictly private

Mr and Mrs Smith?

“State ristrutturando la casa… che bello…”   Ehrm. Sì, diciamo di sì.   E, ridendo come una scema, insieme al resto della squadra, vi rimando a prestissimo. Con tutta la squadra, appunto. Perché questa è una storia che comprende anche … Continua a leggere

Pubblicato in Racconti di ordinaria follia, Strictly private | Contrassegnato , | Lascia un commento

Aggiornamento sulle Pulizie di Tarda Primavera.

Come sapete -e se non lo sapete ciccia: non sono mica qualcosa che è necessario conoscere. Insomma, tra me e un manuale di PS ce ne passa, eh- ogni tanto, per motivi seri, meno seri, impegni, vogliadifarenulla, scaXXi vari ed … Continua a leggere

Pubblicato in Strictly private, Web for dummies | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento

Don’t give up on your life.

Anche quando non sarete compresi. Anche quando vi troverete a pensare “…ma io ho fatto tanto per Tizio, Caio, Sempronio, Pippo, Pluto, Minni, Paperina e Qui, Quo e Qua, e loro non hanno idea di quanto potrebbe essermi di aiuto … Continua a leggere

Pubblicato in Do and don't, Scelte di vita, Strictly private | Contrassegnato , , , , , , | 1 commento

In 50 years…

… that’s how I’d love to look like: Tanto già ci somiglio (‘nsomma.). Alla vigilia del mio compleanno, lasciatemi sognare un po’, no? I segni della demenza senile si stanno già facendo sentire, sotto forma di: – ascolto serio ed … Continua a leggere

Pubblicato in Strictly private | Contrassegnato , , , | 5 commenti

Assurdità varie ed eventuali:

Premetto che sto patendo della più virulenta, aggressiva, pessima, dolente, scatarrosa (Schif! Schif!), occludente e puzzonissima forma di faringite dell’ultimo decennio -ometto le due settimane trascorse, nel 2009, con la tracheite. Lì almeno ero solo totalmente afona, e la febbre … Continua a leggere

Pubblicato in Casi Umani, Degenerazione umana, Racconti di ordinaria follia, Strictly private | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Merito i ceci…

… su cui stare in ginocchio. Ho miseramente abbandonato il blog per troppo tempo. Non si fa così. Non è bello, non è elegante, non è da me. Non è una giustificazione ma, per dirla a modo mio: “shit happens” … Continua a leggere

Pubblicato in Racconti di ordinaria follia, Scelte di vita, Strictly private | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Gli anni non cancellano i sogni delle bambine ostinate.

Ero solo uno scaracchio di bambina, alta quanto un cactus di quelli che vendono al supermercato, nel vasetto economico, quando chiesi in dono un pianoforte. Immaginatevi questa piccola bambina innocente, incantata dai magnifici, ordinati, maestosi tasti bianchi e neri. Immaginatela … Continua a leggere

Pubblicato in Racconti di ordinaria follia, Scelte di vita, Strictly private | Contrassegnato , , , , , , , , , | 6 commenti