La mia fortuna è la mia disgrazia.

Cuore in me
Diviso tra due visi
Cuore in me
Tu che desideri
Prendi e non sai se c’è
In te più colpa o più
Felicità

Quando lo sento, sono felice. Quando lo sento, trovo la calma.

Quando lo sento, mi batte il cuore. Quando lo sento, so per chi batte il mio cuore.

Quando lo vedo, mi sale il sangue al viso.

Quando lo vedo, so che darei l’ultima goccia di sangue per lui.

Quando lo vedo, seguo l’istinto.

Quando lo vedo, mi torna la ragione.

Come fare a meno di vedere o sentire, in questi casi?

Con una al sole
Con l’altra di nascosto
Una è amore
E l’altra è sangue al cuore
Una è sempre
Come l’eternità
Con l’altra il tempo è niente
E’ vanità

[“Cuore in Me”; Notre Dame De Paris, Riccardo Cocciante]

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Affari di cuore, Racconti di ordinaria follia e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...