Questo film l’ho già visto.

Quando dico che, qualsiasi vita, potrebbe essere la sceneggiatura di un film, le persone che mi girano intorno sono solite guardarmi con aria stranita.

Non tutti riescono ad apprezzare, nella buona e nella cattiva sorte, lo straordinario nell’ordinario.

Chi mi conosce, mi guarda sorridendo “La solita esagerata!”; chi non mi conosce, credendo che io possa essere, unicamente, la creatura più autoreferenziale dell’universo, mi guarda sprezzante: “mitomane”.

No, non sono esagerata, non sono mitomane. Mi ritengo una fine osservatrice -come da disciplina scientifica- delle altrui esistenze, oltre che della mia. Voglio, o meglio pretendo, poter gustare ogni gesto, ogni motto, ogni sguardo nella sua espressione più estrema, più profonda, più sensibile.

Non mi accontento di ingoiare il boccone in fretta, per fame. Lo assaporo prima con lo sguardo, con l’olfatto; quindi, solo dopo aver buttato uno sguardo al centrotavola, al tovagliolo, al calice, lo mastico a lungo.

E si, ogni vita è una fantastica sceneggiatura.

L’altro ieri, mentre mi occupavo di cose orride, noiose e intellettualmente mortificanti (recupero delle ricevute di pagamento, nda) mi è arrivato un sms da un numero straniero. Era un giovane pezzogrosso romeno, conosciuto un anno fa in ambiente lavorativo. Mi aveva inseguita per due settimane, in maniera tanto discreta che, acuta come un angolo ottuso, avevo da principio interpretato la cosa come “mi ha scambiata per la segretaria del capo e vuole aiuto”. Na. Quello lì, sapeva benissimo dove andare a parare. Difatti, al rientro da uno dei miei weekend di viaggio, me lo trovai davanti, con occhio da predatore notturno, che chiedeva un colloquio privato.”Sure, when you want”. Solo io potevo essere tanto stordita, da non capire cosa cercasse. Lusingata? Tantissimo. Terrorizzata? Di più.

Capitemi; io non avevo nessuna intenzione di rendere, fidanzatissimoinnamoratissimo, un Cervo a Primavera. Neanche in Autunno.

Però, come tutte le donne che si ricordano delle caratteristiche del proprio segno zodiacale solo quando gli fan comodo, sono pur sempre “una personalità attraente, interessante, magnetica e dinamica” e “il loro carattere vivace e avventuroso spesso li rende irrequieti e desiderosi di cambiare, cosa che faranno appena ne avranno la minima possibilità”.

Quindi, onde evitare di commettere atti impuri di cui mi sarei sicuramente pentita, ho trascorso le sue ultime due settimane di permanenza in Italia a dargli appuntamenti cui, poi, non mi sono mai presentata. E lui, decoccio!, insisteva.

Non avrei MAI pensato di potermelo ritrovare, dopo 12 mesi, nuovamente all’attacco. E’ in Italia per una serie di congressi. Mi chiede se sono nella talcittà. Rispondo di no, che sono in viaggio, cadendo dalle nuvole “Oh, that’s quite a surprise!”. E lui, il folle, mi chiede di comunicargli il mio planning di viaggio, che sarebbe disposto a raggiungermi ovunque. Che grandissimo parachiulo!!! Che stratega! Quale donna, sana di mente, potrebbe restare indifferente a un “ti raggiungerò ovunque tu sia”? Oggettivamente, non resto indifferente. Ma colcacchio che cedo! Mi chiudo a riccio nel mio bozzolo, gettando, di quando in quando, un occhio al telefono… che si illumina di bustine dal contenuto tentatore, che mi regalano un sorriso e una vampata in petto. Presto partirà e, anche questo gioco, giungerà al termine. Chissà che, il prossimo anno, non abbia in programma altri congressi, in giro per lo stivale.

Intanto, fantastico di un’ipotetica fuga. Di lui, con tanto di cappa, che mi conduce al suo ipotetico castello in Valacchia, dove vivremo per sempre felici, contenti e un po’ gothic, che non guasta mai. Oh, insomma… le fantasie, non sono processabili.

Ed è così bello, ogni tanto, perdersi nell’illusione di vivere una commedia romantica.

Certo, non sarà un candidato all’Oscar. Ma è un bel film, che mi ha fatto piacere rivedere. Una lisciatina gratuita all’ego non fa mai male. Siamo Donne, ce la meritiamo.


Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Affari di cuore, Caccia alla Poiana, Racconti di ordinaria follia e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

12 risposte a Questo film l’ho già visto.

  1. Farnocchia ha detto:

    auhauhauahaahau
    mancava una notte d’amore/ tradimento e come sceneggiatura di un film ci si poteva anche pensare!!! 😉

  2. Boss ha detto:

    wow!
    Adesso uso anche io la tecnica tampinamento via sms, se funziona te lo faccio sapere!!

    • thisisalifestory ha detto:

      Si, si, si, si, si! Sono graditissimi i resoconti di altri sperimentatori!!!

      Presto pubblicherò alcuni dei suoi sms più “tattici”… Casanova, al confronto, era un ruotino di scorta! (Seeeeeeeeeee…)

  3. clarinettem ha detto:

    Apperò!
    Bell’incipit per un romanzo d’amore, non c’è che dire!
    Potresti metterti a scrivere e diventare più ricca del pezzogrossoromeno, tsk!
    U.U

    • thisisalifestory ha detto:

      Se mi mettessi a “scrivere” io, gli scrittori veri si rivolterebbero in massa! (Wow, potrebbe segnare l’esplosione di una nuova rivoluzione culturale -e ce ne sarebbe taaaaaaaaanto bisogno!-)

      E poi, che titolo avrebbe, una roba del genere? “Io, lui; sms e un bicchiere di palinca”?!? Ahahahah!

  4. Pingback: Attesa… | This is a life story

  5. Il rubinetto dell'amore ha detto:

    Già ti ci vedo, principessa di Valacchia 😉

  6. If you are going for best contents like I do, simply pay a visit this website every day since it offers quality contents, thanks

  7. what cures vertigo ha detto:

    Although Walters is being treated for the recurring vertigo vaccine when they in kindergarten.

    Vericella zoster is the virus that causes the disease, or were
    not exposed to chickenpox.

  8. Someone essentially lend a hand to make critically posts I might state.
    This is the first time I frequented your website page and to
    this point? I amazed with the analysis you made to create this particular put up incredible.
    Great process!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...