Caso umano munito di stampelle.

Vi presento casoumano#5: uomo che si crede figo pur non avendo NULLA di cui esaltarsi, sfoggia improbabili sensi di superiorità derivati da un suo superficiale coinvolgimento politico e, quale tormentone Summer’10, cerca commiserazione in virtù del suo menisco da rottamare.

Costui si aggira nella bella località marittima dove sto assumendo colorazioni cioccolatesche, ambrate, mielate, speziate ecc.ecc., seminando sapiente seduzione (“sapiente”, se usata fra 16-17enni. Un >30 che si comporta ancora così è un povero sfigato destinato a un matrimonio di convenienza, purissimo stile nonvogliomoriredasolomalemigliorilehofattescappare), cultura da ombrellone e termini “dotti” usati a sproposito.

Gli innumerevoli accidenti, inviati dalle sue prede, devono aver colpito nel segno: da mesi ormai finge di zoppicare, munito di tutore, stampelle ed espressione angosciata. Un armamentario che gli frutta, sempre e comunque, divanetti riservati -da altri- nei locali, coccole assortite dalle poveresceme che ancora lo stanno a sentire, frutta già pulita e sguardi colmi di infinita tenerezza. Non da me.

Seduto al mio fianco -per colpa di una poverascema che si è mossa a compassione-, credendo di trovare adeguato sostegno, si è trovato contro un cobra che agitava i sonagli e soffiava nella sua direzione. L’unica forma di conversazione avuta con la sottoscritta si è riassunta in un lapidario: “Togli quel bicchiere da qui. Se mi rovesci addosso un cocktail ti rompo anche il ginocchio sano.”

Ho i miei buoni motivi per dover esprimere la mia massima solidarietà di Donna, nei confronti delle amiche che hanno, in eccessi di misericordia, bontà, volontariato e carità, pasciuto le liste di geishe di questo Caso Umano.

Non vi sto neanche a raccontare il suo squallido e imbarazzante tentativo di recuperare i rapporti con una mia amica: mi limiterò a dirvi che si è proposto come suo coinquilino, pagante affitto e spese in natura.

Non voglio infierire. Uno che si finge zoppo (lo ho visto in 3 occasioni diverse camminare senza stampelle e senza alcuna forma di zoppia. Lui, ovviamente, ha fatto finta di non vedermi, non ha salutato ed è sparito in un battito di ciglia.) e sfrutta battutone da prostituto di B-movies anni ’70, si commenta da solo.

Bastonate anche voi il vostro Caso Umano; contribuite all’evoluzione della specie.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Casi Umani, Cattiverie dovute e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...