Followed by casoumano (pure on holiday) e musica per le mie orecchie

Parliamo ancora di quelle che si fanno calpestare come stracci, prive di volontà, con un amor proprio grande come un seme di papavero.

Io, vi giuro, faccio di tutto -di tutto!- per evitare di infierire su casoumano#1; lei, invece, imperversa ovunque (forum, FB, facebook… e per fortuna non ce l’ho su twitter o come vicina di casa!) chiedendo persino di essere ri-addata ove era stata bloccata (l’ho detto, che sto facendo di tutto!).

Vorrei trovare e discutere di altri esempi di degenerazione della specie… ma no, lei me lo impedisce! Lei si insinua in discorsi che non le competono, si impiccia, deve dare il suo banale e miserrimo contributo alla discussione.

Donnecasoumano, se siete nel dubbio tra produrvi in una caz… cavolata certa e tacere, aspettando almeno di aver compreso il senso del discorso… perché non tacete? Perché, perché, perché quando sentite Donne scannarsi discutere con uomini a proposito di discriminazioni sul lavoro, ingiustizie quotidiane, violenze, terrorismo psicologico e simili, invece di a) ascoltare e imparare qualcosa b) intervenire con intelligenza, scegliete sempre e comunque l’opzione c) sortire frasi fatte di valore nullo togliendo così ogni speranza circa il vostro effettivo senso critico, senso d’onore e residuo di intelletto?

Nel bel mezzo di una discussione sugli stipendi non paritari e sulle violenze psicologiche in certi ambienti, cosa poteva dire, la nostra casoumano preferita?

“Ma noi donne partoriamo i bambini e dovremmo esserne fiere perché fare figli è la cosa più bella del mondo!”

Chiariamoci: viva i bambini, viva le mamme, evviva evviva. Son d’accordo sulla beatificazione di ogni madre; sono convinta che ogni bambino sia un tesoro.

Ma che caz cosa c’entra, con il discorso? Tu vedi due Donne in assetto Apocalypse Now, schierate contro un nutrito gruppo di dementi (tra cui, anvedi il caso, casoumano#2… sic!) che rivendicano il diritto di essere rispettate benché in possesso di appendici puppiche… e te ne esci con la frase stucchevoli sui figliamoridellamamma? Ma ci sei, o ci fai? Ovviamente, due dei mentecatti hanno pure apprezzato il suo intervento. Del resto, ogni donna ha l’uomo che si merita, e viceversa.

Gli altri li abbiamo ridimensionati noi, quelle con neuroni in grado di produrre qualcosa di più efficace di “una rondine non fa primavera”.

Parliamo di cose serie, le vacanze. Sono qui da due giorni e ho già visto e sentito cose che, voi umani… altro che i bastioni in fiamme!

Post a parte meriteranno le nuove interpretazioni summer 2010 delle piste ciclabili. Non aggiungo altro in proposito.

Stasera mi sono fatta rinfrancare cuore, spirito, mente e orecchie fungendo da insider-intrusa nell’organizzazione di un festival alternative.

Ore e ore spese a parlare di musica. Musica vera, musica originale. Insomma, la musica degli anni ’70, ’80… fino al ’95 (e stiamoci larghi).

Avere la possibilità di sentire menti notevoli e preparate discorrere di Joy Division, Metallica, Depeche Mode, Korn, New Order, tutto ripensando e rivalutando persino la dance e la più becera commerciale d’epoca, è un lusso che non molti hanno la fortuna di potersi permettere. Un viaggio in auto, di notte, con una luna stranissima; tanti cd e un narratore straordinario in grado di affascinare chiunque con la storia del Rock. Ore di confronto su idee, pensieri, opinioni; dal trash, al new metal, al death, fino ad arrivare all’indie: la tanto desiderata novità che, poi, novità non è. Privilegi di una socialite qualunque.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Casi Umani, Cattiverie dovute, Degenerazione umana, donne VS Donne, Facebook, Racconti di ordinaria follia e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...